giovedì 10 gennaio 2008

Grazie a tutti gli organizzatori della manifestazione-fiaccolata del 9 gennaio

La manifestazione-fiaccolata sul problema dell’emergenza rifiuti del 9 gennaio scorso è stata davvero un grande successo. C'erano migliaia di persone e mi è dispiaciuto molto di non poter essere stato accanto a tutti gli amici che vi hanno preso parte. Purtroppo sono bloccato a letto da qualche giorno da una influenza molto violenta e ancora non mi sono ripreso.
Vorrei innanzitutto sottolineare un concetto che non sono riuscito a esprimere chiaramente in altre mail che vi ho inviato. La manifestazione non è stata organizzata solo dagli amici dell’Assise di Bagnoli, ma è stata preparata anche e soprattutto insieme ai cittadini di Pozzuoli, Quarto e Pianura oltre a tante altre associazioni e comitati di tutta la regione. Anche per questo motivo il volantino non era caratterizzato dalla presenza di sigle di comitati civici o associazioni.
Non vorrei aver disturbato la suscettibilità di nessuno e tantomeno aver sminuito il duro lavoro dei cittadini e delle numerose associazioni che si sono prodigate per organizzare la manifestazione.
Detto questo sono davvero orgoglioso del fatto che, ancora una volta, quando se n’è sentita l’esigenza, tutti noi cittadini siamo stati compatti e uniti con l’unico desiderio di dire basta a questo scandalo-scempio che ormai dura da 14 anni.
Mi è dispiaciuto davvero tanto non poter essere sceso in piazza accanto a voi ma, vi assicuro che sono stato e sono al vostro fianco moralmente e con il cuore.
Chiudo con l’ormai solito:
buona fortuna a tutti noi!

Luigi Esposito

1 commento:

angelo ha detto...

Caro Luigi,
la tua opera diretta sul campo e le tue parole mi commuovono.Ho letto i documenti dei signori veneti che hanno fatto sobbalzare anche me e la vostra lucida replica: mi verrebbe da dire - BASTA CHIACCHIERE - ma dovrebbero essere i politici ad affermarlo...Nonostante tutto il male ed il marcio della società, vedendo in azione persone come te e Mario, il mio ottimismo per il futuro viene alimentato...
Napoli, la sua storia, la sua millenaria cultura, la bellezza sua e della sua gente davvero non possono morire!
Per il poco che posso vi starò vicino moralmente e col cuore nella titanica lotta che state affrontando: SIAMO TUTTI NAPOLETANI, sono fiero di appartenere alla Campania e, per quanto mi sarà possibile, cercherò di fare il mio per lenire i mali che angosciano questa terra!
Un abbraccio a voi tutti e in bocca al lupo per tutto!
Angelo De Vita