lunedì 7 maggio 2007

Marigliano - Sabato 5 maggio 2007

Come annunciato sul blog, sabato 5 maggio VivaCampaniaViva ha partecipato all'incontro organizzato a Marigliano per la presentazione del libro del bravo Alessandro Iacuelli "Le vie infinite dei rifiuti".
Ringraziando Alessandro per la cortesia con cui ci ha accolto alla riunione e lieti nel vedere così tanta gente finalmente (è il caso di dirlo) appassionata al tema dello smaltimento dei rifiuti e delle ecomafie in Campania, desideriamo citare alcuni passi della relazione che l'autore del libro ha postato sul suo blog: alex321.splinder.com
"...sono insoddisfatto del come è andata. C'è una cosa da comprendere, molto forte, che ho avuto già modo di percepire in passato, ma che dovrebbe essere lampante a tutti: non è vero che c'è un semplice scollamento tra politica e società civile, altro che scollamento, qui si tratta di stare davvero su pianeti diversi."
"Per me, ora che il libro è uscito, il modo di fare i fatti è quello di proporre soluzioni. Soluzioni percorribili. Chi sabato è rimasto fino alla fine lo sa: se ne è accorto. Se ne è accorto anche l'unico politico rimasto in sala (l'on. Paolo Russo - membro della Commissione Parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse nda). Gli altri già si erano defilati."
"Affluenza reale, oltre 100. Non era prevista tanta gente. Molti sono rimasti in piedi.... un po' di melina di politici, un bell'intervento di Nunzia Lombardi, che voleva raccontare "l'epilogo" di certe storie che ho raccontato, ma che epilogo non è, perchè si tratta di una storia che è appena al principio.Poi altra melina di politici, che cercavano di parlare ed osannare il libro. Peccato che da quel che dicevano si capisse bene che solo due di loro l'avessero letto tutto.Nota positiva: i due che l'hanno letto, l'hanno letto bene ed approfonditamente, ed anche capito tutto molto bene".
"...Io invece ero venuto lì, con la scusa di presentare il libro, per proporre una soluzione ad uno, uno solo, dei tre problemi della Campania.
I tre problemi sono noti, in ordine crescente di gravità:
1) Ciclo ordinario dei rifiuti
2) Bonifiche dei siti inquinati
3) Impedimento del proseguimento dei traffici di rifiuti nocivi verso la Campania.
Andati via politici e cittadini che volevano spostare la discussione solo sul problema 1)... ho parlato un quarto d'ora ed ho proposto pubblicamente (un politico era rimasto in sala) la soluzione che ho studiato per il problema 3).
Un abbraccio fortissimo, ed un caloroso grazie, a chi lì in sala mi ha ascoltato e sostenuto sul serio, senza urlare o urlando nel modo giusto al momento giusto. Grazie Fraba, MrCima, Dalianera, Puntoeacapo, Mollie, Fabio, Umader, Simichan, VivaCampaniaViva e agli altri che non si sono palesati."
Iacuelli - per chiarire ai nostri lettori non presenti - ha spiegato come lo Stato, all’inizio degli anni ’90, abbia deciso di debellare il traffico delle sigarette di contrabbando presidiando le vie di transito in Puglia dei carichi dei contrabbandieri. Ed anche per i rifiuti e gli sversamenti abusivi della camorra, basterebbe presidiare le vie maggiormente utilizzate. In particolare l'autostrada del Sole, la Domitiana e intorno a Napoli, l’Asse Mediano e la SS 7bis.
Sono sostanzialmente solo queste quattro strade quelle battute dai camion della mondezza... in particolare: l'A1 e la Domitiana per il trasporto dal Nord alla Campania e l'Asse Mediano e la 7bis per gli sversamenti abusivi.
L'uovo di Colombo? Chissà... Il "nostro" Presidente, Luigi Esposito è intervenuto nel dibattito proponendo un suo progetto concreto all'on. Russo. Vedremo cosa succederà, intanto l'onorevole ha mostrato il Suo interesse nei confronti della nostra idea.
Nei prossimi giorni posteremo anche un commento dell'avv. Rosa de Roberto che era con noi all'incontro e che rifletterà in maniera più approfondita le nostre riflessioni.
Se desiderate leggere un resoconto dell'incontro andate a visitare anche il sito:

Mario de Riso di Carpinone e Luigi Esposito

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti vivissimi per la vostra interessante iniziativa. Ho iniziato a consultare il vostro blog da qualche giorno e ne sono entusiasta.

L'articolo sui rifiuti è davvero ben fatto! Meriterebbe ben altra visibilità!

Alessandro Iacuelli ha detto...

Non vedo l'ora di leggere il parere dell'Avv. De Roberto.
Per il resto, rimane in piedi l'idea di "spingere" verso un'unità campana. Come sabato si è visto, i cittadini sono arrabiatissimi, interessatissimi, ma ancora moltro, troppo, divisi e disorganizzati.
Con l'occasione vi saluto tutti calorosamente, poichè sabato al termine dell'incontro non è stato possibile stringervi la mano.
A presto!

Anonimo ha detto...

se l'avvocato è quello che penso siete stati fortunati e...il suo contributo sarà prezioso! Attendo ed intanto complimenti